Heidrun Sandbichler. Le epidemie intelluattuali. Il fuoco. La morte

Heidrun Sandbichler.Le epidemie intellettuali. Il fuoco. La morte.
L’inchiostro, la  scrittura e la sua natura multiforme sono i temi centrali di una mostra che si  terrà alla galleria Il museo del louvre. Una mostra che incanta, e al tempo  stesso stordisce il visitatore.

Continue reading Heidrun Sandbichler. Le epidemie intelluattuali. Il fuoco. La morte

Da Fregoli a Beuys, dal genio proteiforme alla performance

mostra a cura di Giuseppe Casetti e Giorgio Maffei. Catalogo con un testo di Luca Lo Pinto e con contributi di: Ugo La Pietra, Thanks Petr, Beatrice Felis, Vitt Acconci, Chris Acconci, Ulrike Rosenbach, Rocco Mussat Sartor, Francesco Patriarca, Carolee Schnemann, Uliano Lucas, Giosetta Fioroni, Mimma Pisani.

Il museo del louvre, via della Reginella 26, Roma.dal 24 aprile 2013

(Le fotografie sono in vendita).

Continue reading Da Fregoli a Beuys, dal genio proteiforme alla performance

Massimo Minini: fotografie di un amatore evoluto.

Mosra a cura di Attilio Maranzano, il museo del louvre 15 maggio- 30 maggio 2012.

Massimo Minini, gallerista, in visita a Roma, incontra al “museo del louvre” di Giuseppe Casetti i grandi fotografi italiani del 900. Da questo Momento nasce un appassionato interesse per la fotografia, che in breve tempo lo porterà ad essere un cacciatore di immagini e di fotografi. Dalla sua collezione è nata una mostra e un esmplare volume sui grandi autori italiani dal titolo United Artist of Italy: Ma la sua passione va ben oltre il collezionismo e l’amicizia con i fotografi. Oggi Massimo Minini, si presenta come fotografo in una mostra al “museo del louvre” di Roma dove è cominciata la sua ricerca. Una mostra come dice lui stesso di foto d’amatore evoluto:”

“La mia è foto d’amatore evoluto. Ho fotografato per cinquant’anni almeno per documentare, viaggi, mostre, fiere,matrimoni, vacanze…Poi improvvisamente ho guardato la fotografia dei grandi, ho costruito una biblioteca, ho fatto una collezione, ho conosciuto grandi fotografi ed ecco che il mio approccio con la fotografia è cambiato, ora la conosco meglio. o forse lei conosce me? Forse lei mi corteggia ed io non hosaputo ne voluto resisterle:”

“”A guardarle bene molte delle mie fotografie le devo a Luigi Ghirri, a lui più che a Giacomelli, Avedon, Gioli, Basilico…”

“Nelle mie immagini, una costante è la simmetria, una è la bellezza, una potrebbe essere il dettaglio invece del tutto, la decorazione è un’altra costante poi la scultura ma non òa pittura”.

“Inquadro, mi sposto, ci penso, cerco una linea, una bellezza. Se dovessi cercare di definirle in due parole direi che le mie immagini sono semplici e simmetriche”.

Massimo Minini.

Continue reading Massimo Minini: fotografie di un amatore evoluto.